Cartoni Giapponesi/Japanese Anime

Join us here for some fun chit chat, or share your opinions on rumours and gossip in the news. Beginners and advanced Italian speakers are all welcome!
Post Reply
Cresasso
Posts: 38
Joined: Mon Oct 11, 2010 3:45 pm

Cartoni Giapponesi/Japanese Anime

Post by Cresasso » Sat Feb 26, 2011 8:07 pm

Ho dei ricordi da bambino in Italia di aver visto tanti cartoni animati Giapponesi. Qualcuno di essi forse non era adatto a bambini... chi si ricorda Retequattro ed i loro programmi "da bambini" violentissimi e controproducenti come Carletto il Mostro, o altri con dei robot terrificanti.

C'erano altri programmi pero` che mi influenzarono in maniere piu`costruttive, cosi` tanto che mi sono messo a riacquistarli. Siccome possiedo un lettore DVD universale, riesco a rivederli. Siccome tanti di questi cartoni animati erano fatti anche per adulti, me li godo forse di piu` da adulto che mai, e pure i miei piccoli se li godono!

I piu` belli ricordi sono delle serie Heidi, Ape Maia, e specialmente Conan il Ragazzo del Futuro.

Il mio preferito era Conan, cui ho acquistato da www.amazon.it e mi sono messo a rivederlo un'altra volta dopo tutti questi anni. Va be`, sono molto appassionato di Miyazaki, ma come prima opera, spiega e rivela tantissimi temi che riappariranno in tutte le sue opere.

Per i membri Italiani, avete qualche ricordo d'infanzia riguardo ai cartoni Giapponesi? Dai, raccontate pure.....

----------------------------------------------------------------------------------

I have so many memories of Japanese Cartoons/Anime being on Italian television as a child. I guess Italy didn't have enough money or resources for its own, so they showed all kinds of anime on the children's hour on television. Unfortunately, not all this anime was appropriate, as many fans of the genre can attest that it can be extremely violent and destructive to a child's sense of thought. People think all the gruesome computer games caused Columbine... whoa, they should have seen what the Italian TV was showing 25-30 years ago.

Still, there are more than a few titles that inspired me, tickled my imagination and to this day inspire me, so much so I have started to buy them again (I have a code free DVD player) from www.amazon.it

Do you like Japanese Anime? Has the American/English speaking contingent here experienced Japanese Anime w/ Italian dubbing? What about the people from all the "other countries", I know for example a lot of Japanese anime found its way to Portugal, France, and the Arab world just like it did to Italy.

What did you like? Did you ever see Conan (future boy, not the Scwharzenegger warrior movies)?????

maelström

Re: Cartoni Giapponesi/Japanese Anime

Post by maelström » Sat Feb 26, 2011 9:48 pm

Credo che tutti i bambini italiani nati negli anni '70 e cresciuti negli anni '80 si siano nutriti di cartoni animati giapponesi. Io amavo Goldrake, Mazinga, Jeeg robot d'acciaio, l'Uomo Tigre, l'Ape Maia, Remì, Heidi.
Sì, a volte c'era molta violenza, ma credo nessuno di noi sia cresciuto particolarmente traumatizzato. Un cartone come l'Ape Maia lo farei sicuramente vedere ad un bambino di oggi sui 4/5 anni.

User avatar
umberto
Posts: 443
Joined: Tue Jun 17, 2008 9:39 pm
Location: Italy

Post by umberto » Sun Feb 27, 2011 12:07 pm

Confesso che quei cartoni animati mi piacciono ancora. I miei preferiti sono Daitarn, Jeeg, Lupin e Bem il mostro umano. Ne ho alcuni su DVD: quando posso, li riguardo volentieri! Anch’io amo molto Miyazaki: il film che preferisco è ‘Laputa’ (in inglese è ‘The castle in the sky’).

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Post by polideuce » Sun Feb 27, 2011 6:02 pm

"Carletto" non era controproducente o violento :)... a me comunque piaceva :)
Ricordo, tra i cartoni violenti o comunque che possano turbare, "Bem" e "L'uomo tigre" e forse "Devil man" ma di questo ne ho un ricordo un po' vago; ma in generale la morale di questi cartoni era sempre molto edificante.
Hanno comunque insegnato a una generazione, con esiti vari ovviamente, a guardare oltre le apparenze e a vedere le cose con occhi diversi.
Guardavo Jeeg, Mazinga, Time Bokan, l'Ape Maia, Heidi, Mimì e altri che al momento non ricordo.
Miyazaki mi è sempre piaciuto sin dai tempi di Conan e, tra i suoi lungometraggi, credo che il migliore sia Mononoke Hime. Se ti dovessi recare in Giappone visita il museo di Miyazaki a Tokyo; i bambini lo adorano e credo che valga la visita se sei appassionato di anime.
L'aver visto quei cartoni animati mi ha spinto, nel tempo, a interessarmi alla cultura giapponese e mi hanno introdotto al cinema del Sol Levante; probabilmente non mi sarei mai visto "Ran" a 12 anni in terza serata se non fossi venuto su a pane, nutella e anime :D
(essendo che vivo in Emilia l'alimentazione prevedeva anche generose dosi di maiale nelle sue varie manifestazioni che io assumevo decisamente controvoglia...)

maelström

Post by maelström » Sun Feb 27, 2011 6:39 pm

polideuce wrote:pane, nutella e anime
Credo che, allora, oltre i cartoon condividessimo al tempo anche i gusti culinari. Io ricordo che facevo il turno pomeridiano a scuola, andavo alle 14 ed uscivo alle 18. La scuola era proprio di fronte a casa, per cui io correvo su: iniziava l'Ape Maia! Mia madre mi ficcava tra le mani un panino al burro imbottito di Nutella ed io sgambettavo allegro di fronte a quel cartone.
Bei tempi andati.

p.s.: Bem effettivamente ha rovinato un paio di mie notti.

Fuyuka
Posts: 4
Joined: Mon Feb 21, 2011 11:52 am

Post by Fuyuka » Mon Feb 28, 2011 7:59 am

Io di qui (in Italia), non ho mai visto dare in onda cartoni animati giapponesi violenti e non adatti ai bambini.
Inoltre ogni minima scena di violenza che potesse apparire veniva brutalmente censurata, stravolgendo anche la storia.

Ah va beh, forse Dragon Ball lo si può intendere come un cartone animato violento, visto che lottano e si ammazzano, ma in Giappone ne trasmettono di molti più violenti, che qui in Italia ci sogneremo di poter vedere. (Tipo 'Elfen Lied' o 'higurashi no naku koro ni')


Comunque io adoravo Sailor Moon e Kodomo no Omocha (trad in italiano: Rossana).
Mentre il primo anime che vidi, avevo pochi anni, fu Heidi.
8)

maelström

Post by maelström » Mon Feb 28, 2011 9:09 am

Fuyuka wrote:Io di qui (in Italia), non ho mai visto dare in onda cartoni animati giapponesi violenti e non adatti ai bambini.
Be', tutte le storie di Robot (Goldrake, Mazinga, Jeeg) non erano proprio tenerissime; l'Uomo Tigre aveva necessariamente scene di violenza, trattando il tema del catch. Ken Shiro, poi, era decisamente violento.
Non credo però nessuno sia diventato serial killer per questo :)

User avatar
coffeecup
Posts: 288
Joined: Wed Jan 07, 2009 4:49 am
Location: Australia

Post by coffeecup » Thu Mar 03, 2011 2:54 am

Ciao a tutti!

I had no idea that anime was so popular in Italy! I love anime, but I don't have time to really immerse myself in it.

Some of my favorite series are that of Sailor Moon and KashiMashi. Also, I have like a million anime pictures simply because I love the style of drawings. They are SO beautiful! :)
без тебя я не я. нас никогда не догонят! я тебя люблю.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest