Libri di autori italiani

Join us here for some fun chit chat, or share your opinions on rumours and gossip in the news. Beginners and advanced Italian speakers are all welcome!
Post Reply
User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Libri di autori italiani

Post by polideuce » Sat Nov 17, 2012 9:33 am

Salve,

non ero sicuro di averne scritto da qualche parte, ma dato che la funzione "cerca" ha dato esito negativo, non dovrei scrivere un doppione.
Negli anni ho visto spesso persone che imparano l'italiano alle prese con autori ottocenteschi o con un lessico complesso anche per un madrelingua, così ho pensato di, man mano che li scopro,mettere qui autori italiani a seconda di quanto, a parere mio, possono essere complessi.
Cercherò di mettere autori contemporanei e reperibili anche all'estero.

Stefania Bertola
Qui trovate una sua intervista: http://www.youtube.com/watch?v=cvHJuVQS ... re=related
Tratta della presentazione di un suo libro e parla del suo lavoro come autrice di televisione e radio.
I libri della Bertola sono facili da leggere, non usano un registro lessicale complesso, e le storie, sovente, sono ironiche e piacevoli da leggere.
Non avendo un suo sito non posso rimandarvici; in Italia è pubblicata da Einaudi
http://www.einaudi.it/libri/autore/stef ... la/0000508
Last edited by polideuce on Mon Nov 19, 2012 8:41 am, edited 2 times in total.

User avatar
calum
Site Owner
Posts: 368
Joined: Sun Oct 29, 2006 8:46 pm
Location: Scozia
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by calum » Sat Nov 17, 2012 7:44 pm

Grazie per il consiglio. Ho appena ordinato La soavissima discordia dell'amore da amazon.co.uk.

http://www.amazon.co.uk/gp/product/8850 ... 00_s00_i00


saluti,
Calum

User avatar
BillyShears
Posts: 388
Joined: Thu Jun 14, 2007 5:49 pm
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by BillyShears » Sat Nov 17, 2012 9:51 pm

Polideuce,

Grazie per il consiglio anche da parte mia.

BS
Impariamo.com has a Facebook page < https://www.facebook.com/impariamo.com >




Chi domanda non fa errori.

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Sun Nov 18, 2012 12:13 pm

Valerio Massimo Manfredi

Disponibile anche in italiano sui siti di vendita on-line all'estero, non ha bisogno di presentazioni.
E' archeologo, autore di parecchi libri, romanzi e non, che hanno a che fare la storia romana e greca, sia direttamente che indirettamente.
Lo stile, per quanto riguarda la mia esperienza, è da divulgatore quando tratta di saggi e come romanziere la scrittura è fluida.
Il registro è alla portata del grande pubblico; da cui anche il grande successo, che in Italia vuol dire centomila o duecentomila copie.
Personalmente ho letto:
- "Akropolis" un saggio di divulgazione sulla storia di Atene, che ho molto apprezzato;
- "l'oracolo" romanzo che mi era stato consigliato da un'amica;
- "lo scudo di Talos" romanzo prestatomi da un'amica;
- "la torre della solitudine" romanzo che mi ha lasciato perplesso e che ho trovato come non proprio riuscito;
- "Anabasi" una sua versione del bellissimo resoconto di Senofonte;
- "i greci di occidente" saggio sulle colonie greche nel mediterraneo, preso per altro due volte a causa della mia completa mancanza di memoria;
- "i celti in Italia" altro saggio divulgativo sulla presenza celta nel bel paese.
Questo è il suo sito: http://www.valeriomassimomanfredi.it/it/
Mentre qui potete sentirlo parlare della sua versione dell'Anabasi: http://www.youtube.com/watch?v=jA3A_aWaRjI
L'unica difficoltà, per altro davvero marginale, può essere data dalla presenza di talune parole greche, ma ne ricordo davvero pochissime.

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: Libri di autori italiani

Post by Itikar » Sun Nov 18, 2012 1:01 pm

Di Valerio Massimo Manfredi mi è piaciuto tantissimo lo scudo di Talos.
Si tratta della storia del figlio di uno spartano nato storpio, ma che invece di venir gettato dalla rupe viene affidato ad una famiglia di iloti.
La trama poi si dipana mostrando come questo giovane riuscirà a contravvenire la sua sorte avversa e a dimostrare di ciò che è capace.

Molto belli sono anche:
-Chimaira: un giallo con tinte sovrannaturali legato alla civiltà etrusca.
-L'armata perduta: praticamente è la narrazione dell'Anabasi di Senofonte, però dalla prospettiva della concubina aramea di quest'ultimo.
-Il tiranno: io personalmente non l'ho letto, ma mia madre mi dice che è una bellissima trasposizione della storia del tiranno di Siracusa.
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
Peter
Posts: 2856
Joined: Mon Feb 07, 2005 12:41 pm
Location: Horsham, West Sussex, England

Re: Libri di autori italiani

Post by Peter » Sun Nov 18, 2012 4:12 pm

Grazie per tutto questo, Gabriele. Sono d’accordo che non fa senso per uno straniero di leggere un autore come, ad esempio, Luigi Pirandello, nonostante che lui era un grande scrittore. Il lessico che ha usato può esser andato bene al quel tempo, proprio quando è stato il lessico inglese che ha usato Dickens. Però, le lingue evolvono e, secondo me, devono riflettere la vita presente, moderna. Dire la verità, l’ho trovato piuttosto facile leggere Gamorra di Saviano, esattamente perché lui scrive in un modo moderno. Come conseguenza, riuscivo a capire – abbastanza bene – quello che ha scritto.

Ho accesso Amazon e ho trovato alcuni libri di Stefania Bertola. Riuscivo a guardare in uno o due di loro, e sì, sembra di scrivere in un tale modo che persino io posso leggere i libri! :lol:

Quanto riguarda Valerio Massimo Manfredi, ho letto la sua trilogia Alexandre – la versione inglese naturalmente. Cosa dire? Lo scopo dello soggetto è immenso, e per lui di scrivere della tutta la vita di Alexander da quando era giovane e ha visto la morte di suo padre, Philip, alla sua propria morte, descrivere ogni battaglia, ogni amore, ogni tradimento, ecc, è stato semplicemente incredibile. :)

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Mon Nov 19, 2012 8:51 am

Trovo che non abbia senso far leggere a qualcuno che si appresta a imparare l'italiano, autori un po' datati; inevitabilmente troverà un italiano diverso, più complesso, rispetto a quello che ha imparato.
Questo non vuol dire che debbano essere preclusi alla lettura i classici, ma vanno letti dopo che si è acquisita familiarità con la lingua contemporanea.
Inoltre c'è classico e classico; alcuni è possibile leggerli solo con l'ausilio di note a piè pagine e uso, sicuramente per Dante, di perifrasi (ricordo ancora alcune facce perplesse di fronte alla "gaetta pelle" e l'Inferno è anche la cantica più semplice); altri, come Calvino, sono decisamente più abbordabili; altri ancora si riferiscono a un periodo ben preciso e bisogna avere almeno familiarità con la storia della letteratura italiana in modo da non restare delusi.
Leggere è un piacere, serve per migliorare le proprie conoscenze linguistiche e deve essere fatto per gradi; è un po' come venire svezzati :)

La stessa cosa vale per chi impara l'inglese o, in generale, una lingua che non è la madrelingua :)

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Mon Nov 19, 2012 6:29 pm

Mariangela Cerrino
E' autrice di libri fantasy, spesso mescola ad ambientazioni storiche una dimensione magica che li fa divenire più simili al fantasy.
Volendo fare un parallelo con il mondo anglosassone si può paragonarla, per le atmosfere, a Marion Zimmer Bradley.
Se vi piace il genere fantasy ve la consiglio.
Il registro lessicale è semplice e si legge senza problemi. Personalmente ho letto una sua trilogia sugli etruschi, che ho visto non essere disponibile all'estero, peccato perché è proprio ben fatta, e alcuni volumi di un ciclo chiamato "ciclo dell'anno mille".
Questo è il suo sito: http://www.mariangelacerrino.it/

Edgarda Ferri
E' autrice di saggi storici; di suo ho letto un volume, "La grancontessa", che ha per soggetto Matilde di Canossa (proprio quella del detto "andare a Canossa") e un altro che trattava dell'imperatrice Elena madre di Costantino.
Lo stile è un po' più ricercato, del resto mi sono imbattuto in lei mentre ero in crisi d'astinenza da Maria Bellonci (autrice che io adoro, ma con un lessico forbito e uno stile arcaizzante non di immediata comprensione), ma non è difficile da comprendere.
Non ha un suo sito, ma qui la potete sentire mentre presenta il libro "Imperatrix": http://www.youtube.com/watch?v=2KBWuqvszf4

Maria Bellonci
Se avete confidenza con l'italiano, o se comunque è da un po' che lo studiate, vi invito assolutamente a tentare coi libri di Maria Bellonci; ovviamente devono piacervi i romanzi storici o i saggi che vertono sul rinascimento italiano.
Il suo libro più semplice è un saggio, minuto, intitolato "Segreti dei Gonzaga" e "Marco Polo", una riscrittura de "Il MIlione".
I suoi libri più noti sono: "Rinascimento privato", "Lucrezia Borgia" entrambi romanzi scritti con un registro prezioso; per me potrebbero anche pubblicare le sue liste della spesa e griderei al capolavoro, essendo la mia autrice preferita non posso che farle pubblicità.
Il suo lessico non è semplice; il suo esordio come scrittrice avviene nel 1939, in pieno ventennio ed è stata co-ideatrice del Premio Strega.
Grazie a wikipedia si possono trovare qui alcune estratti dai suoi libri, così potete decidere da soli se ve la sentite o meno di iniziare a leggerne uno e se vi piace lo stile :) http://it.wikiquote.org/wiki/Maria_Bellonci

Silvia Ziche
Tecnicamente la Ziche è una disegnatrice di fumetti, lavora anche con la divisione italiana della Disney, ma ha all'attivo alcuni volumi molto simpatici.
Di suo ho letto "prove tecniche di megalomania" e, realizzato in collaborazione con Vincenzo Cerami, "Olimpo s.p.a" e "Caccia grossa"; sono una lettura piacevole, poco impegnativa e divertente... a me sono piaciuti tutti e ogni tanto mi rileggo gli ultimi due che ho citato.
Questo il suo sito ufficiale: http://www.silviaziche.com/
Qui la potete sentire parlare in una intervista realizzata, forse, a Lucca Comics: http://www.youtube.com/watch?v=HQABfuUIFuI

Per oggi basta; sto raccogliendo nomi dalla mia libreria su anobii :)

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Mon Nov 19, 2012 6:33 pm

Peter wrote: Ho accesso Amazon e ho trovato alcuni libri di Stefania Bertola. Riuscivo a guardare in uno o due di loro, e sì, sembra di scrivere in un tale modo che persino io posso leggere i libri! :lol:
Non sottovalutarti; secondo me padroneggi bene l'italiano :)

User avatar
Peter
Posts: 2856
Joined: Mon Feb 07, 2005 12:41 pm
Location: Horsham, West Sussex, England

Re: Libri di autori italiani

Post by Peter » Tue Nov 20, 2012 2:01 pm

Sono un grande tifoso dei gialli, i romanzi di Camilleri in particolare, ma anche quei di Michele Giuttari e Gianrico Carofiglio. Di nuovo, sono le versioni inglesi di questi romanzi che ho letto. Penso che sappiate che mi picciono i libri con Salvo Montalbano protagonista. C’è anche l’autore svedese, Henning Mankell, che ha svillupato il personaggio Kurt Wallander, e queste storie sono quasi sempre oscurissimi, forse maleficissimi, al punto che credo che Mankell faccia un commento, un attacco appena velato, quanto riguarda com’è la vita in Svezia.

Michele Giuttari era, per un numero degli anni, capo della Squadra Mobile di Firenze, nel periodo quando il Mostro di Firenze stava causando molta paura fra i fiorentini. Il suo protagonista è Michele Ferrara che è, secondo me, l’alter ego di Giuttari. Gianrico Carofiglio è stato magistrato a Bari e ha scritto alcuni romanzi con Guido Guerrieri protagonista. Mi piace particolarmente il senso d’umorisimo che Carofiglio porta ai suoi scritti; è autodenigratorio, un tipo dell’umorismo che noi brittanici usiamo molto.

Da quello che posso vedere, guardare uno o due romanzi di Giuttari e Carofiglio su Amazon, sembra che anche loro scrivono in un modo abbastanza comprensibile per uno straniero come me. Non so se nessuni di voi abbiate letto questi romanzi – forse non sono la vostra tassa di té! :)
polideuce wrote:
Peter wrote: Ho accesso Amazon e ho trovato alcuni libri di Stefania Bertola. Riuscivo a guardare in uno o due di loro, e sì, sembra di scrivere in un tale modo che persino io posso leggere i libri! :lol:
Non sottovalutarti; secondo me padroneggi bene l'italiano :)
Sei troppo gentile, Gabriele!! Grazie mille :D

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Thu Nov 29, 2012 8:26 pm

Donatella Puliga e Silvia Panichi
Non scrivono romanzi, ma scrivono di storia antica; del resto una è una antropologa e l'altra è una archeologa e storica dell'arte.
Insieme, in Italia pubblicate da Einaudi, hanno pubblicato alcuni libri che vanno ad illustrare una serie di luoghi.
Sono stati pubblicati, e disponibili all'estero:
"In Grecia": un viaggio in Grecia che attraverso i siti archeologici e i miti ad essi connessi, dalle mura di Micene, con la tomba di Atreo, all'acropoli di Atene. La coltura italiana ha un grosso debito nei confronti della Grecia, tant'è che si parla di mitologia greco-romana.
"un altra Grecia": le modalità è la stessa dell'altro libro, la fusione di storia, mito e leggende, solo che per teatro viene usata la Magna Grecia; quella parte di Italia, Puglia, Sicilia, Calabria, Basilicata... che vennero colonizzate dai greci.
"Roma": questa volta le due autrici ci guidano all'interno della capitale d'Italia e dei suoi monumenti latini coperti dal passare dei secoli, da superstrati diversi.
I libri constano, in media, di circa 200 pagine, il registro utilizzato è semplice perché sono penasti per la divulgazione; se vi interessa l'argomento...

Dalla prossima volta torno a mettere dei romanzieri; devo solo avere il tempo di trovarli, non mi piace parlare di autori che non conosco :)

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Sun Dec 09, 2012 10:20 am

Giovannino Guareschi
Compaesano di mia madre, nacque infatti a Fontanelle, a un tiro di schioppo da Roccabianca, è famoso per la serie dedicata al "Mondo piccolo" che descrive la Bassa parmense, ovvero quella porzione di pianura padana, in provincia di Parma, più prossima al Po'.
Usa un numero limitato di parole, una costruzione grammaticale semplice e, pur essendo in italiano e non in dialetto, aderente alla parlata di quelle zone.
I racconto del "Mondo piccolo" descrivono la vita in campagna dalla prima guerra mondiale, e poco prima, a dopo la seconda guerra mondiale, raccontando eventi verosimili o storie del posto che, nel venire raccontate più e più volte, assumo una dimensione mitica.
La descrizione dei posti è molto accurata; se si è pratici della zona si possono anche rintracciare in loco gli scenari dell'azione di ogni singolo episodio narrato, tranne quando parla di elementi del panorama molto famosi, in zona, per cui non c'è alcun dubbio sulla loro identificazione (come il Crocilone o la Rigosa...)
Negli anni '50 e '60 e vennero tratti dei film, denominati di "Don Camillo", molto popolari e famosi.
All'estero si trovano diversi suoi libri in lingua italiana, compreso "Tutto Don Camillo" edito da BUR.
Il "mondo piccolo" è scritto come un libro di racconti il cui filo conduttore a volte sono i protagonisti e a volte è semplicemente lo scenario; i racconti hanno lunghezze diverse.
Oltre a "Mondo Piccolo", per il quale è famoso, Guareschi ha scritto molti altri libri, ma l'uso della lingua che fa rimane il medesimo.
Qui potete sentirlo parlare: http://www.youtube.com/watch?v=VOiRHJmYP9c

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Sun Dec 09, 2012 10:46 am

Leo Ortolani
E' autore di fumetti e per la precisione di "Rat Man".
All'estero ho visto sono disponibili alcune raccolte di Rat Man, ma, personalmente, vi consiglio di iniziare con le parodie di film famosi riletti secondo il suo personalissimo stile:
"299+1", "Avarat", "Il Signore dei Ratti" con l'indimenticabile Sebroden Gocce (a mio avviso è un fumetto bellissimo, ma se siete degli amanti sfegatati di Tolkien é meglio che non lo prendiate in considerazione) e "Star Rats".
E' un tripudio di cultura pop degli anni '80 e '90 per cui alcune cose potrebbero sfuggire, ma l'italiano usato è facilmente comprensibile a chiunque.
I fumetti di Ortolani sono pieni di ironia, sarcasmo e non sono politicamente corretti.
Se vi dovesse capitare tra le mani un numero di Rat Man, vi troverete alcune rubriche di più difficile comprensione; sono scritte in un italiano volutamente sgangherato.
Questo il suo blog: http://leortola.wordpress.com/
Il sio: http://www.rat-man.org/la-scheda/
Qui potete sentirlo in una intervista a Tv Parma, rete localissima: http://www.youtube.com/watch?v=PAaCvt0VnyQ così potete sentire anche la "r" di Parma (ovvero dell'intervistatrice)

Grazie a Itikar e al suo avatar che mi ha fatto venire in mente Ortolani :)

Anche per Ortolani, se uno è del posto, è un attimo rintracciare i luoghi; alcuni hanno i medesimi nomi geografici, altri invece sono quasi istituzioni parmensi come, ad esempio, una celebre fumetteria...

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: Libri di autori italiani

Post by Itikar » Sun Dec 09, 2012 11:34 am

Ma prego, anzi son contento che ti abbia fatto piacere! :)

Personalmente adoro Rat-Man e le opere di Ortolani in genere perché al di là dell'umorismo e delle moltissime citazioni audaci spesso si trova un "qualcosa in più" che dà alle sue storie un contenuto superiore ad una semplice parodia. Infatti Rat-Man non è la parodia di un supereroe, Rat-Man, a modo suo ovviamente, è un anche vero supereroe e talvolta in modo più o meno evidente ne dà prova. :wink:
In questo senso penso che al di là di compiere una sublime sintesi tra la tradizione del fumetto americano e quella del fumetto italiano il pregio principale dell'opera Ortolaniana sia di dimostrare come anche nella mediocrità assoluta e nel più imbrobabile dei personaggi possa esserci dell'eroismo. E soprattutto dimostra come essere un eroe non dipenda dai superpoteri ma da altro. :)
Lo stesso concetto si ritrova anche nelle altre "parodie", per questa ragione mi piace particolarmente 299+1, poiché vi è più evidente questo temo, che sta tutto condensato in quel "+1". 299 spartani... più uno!

Alle opere aggiungo:
-Da pochi giorni è uscito "Allen", parodia di "Alien", molto ben fatto.
-Occhio che "Avarat" va letto coi malefici occhialini 3d. Spero che un giorno ne avremo una più leggibile versione 2d. :(
-È molto bella la serie costola, ormai conclusa, di "Venerdì 12", riguardo alla ricerca dell'amore da parte di un bizzarro personaggio e dal suo indimenticabile aiutante.
-Qualche numero fa è stata pubblicata sulla collana regolare una mitica parodia di Harry Potter.

PS
Si noti nell'intervista la pronuncia italiana di Bat-man.
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
polideuce
Posts: 876
Joined: Mon Sep 03, 2007 3:29 pm
Location: Salsomaggiore Terme
Contact:

Re: Libri di autori italiani

Post by polideuce » Tue Dec 11, 2012 9:28 am

Margaret Mazzantini
Di suo ho letto solo "il catino di zinco", del quale conservo un ottimo ricordo, ma ho visto che all'estero può avere costi proibitivi.
Immagino che il suo registro non sia cambiato, dato che i suoi libri continuano ad avere un certo successo.
Ricordo una composizione grammaticale semplice, con un numero ridotto di subordinate, e un italiano medio e non troppo prezioso; non ricordo similitudini improbabili.
Nel complesso ne ho un buon ricordo, non ho acquistato altri suoi libri perché nessuna delle quarti di copertina, degli altri suoi romanzi, mi ha incuriosito a sufficienza.
Questo il suo sito: http://margaretmazzantini.com/
Qui ci sono alcune frasi estratte dai suoi libri, così potete rendervi conto del registro utilizzato: http://it.wikiquote.org/wiki/Margaret_Mazzantini
Qui potete sentirla intervistata da Serena Dandini (della quale scriverò appena avrò letto il suo libro): http://www.youtube.com/watch?v=mgbclOcQhdw

Umberto Eco
L'italiano di Eco non è semplice; la comprensione del testo a volte è ardua anche per chi è madrelingua, poiché vi sono interminabili riferimenti culturali e, spesso, catene di subordinate che fanno perdere il senso della frase.
Alcuni suoi libri però sono più abbordabili di altri a seconda della confidenza che avete con la lingua italiana.
"La misteriosa fiamma della regina Loana" è sicuramente il suo libro più abbordabile, in quanta tratta di quella che è la giovinezza dell'autore, o per lo meno dell'ambiente culturale dell'epoca, ed è arricchito da bellissime locandine degli anni '30 e '40.
"il pendolo di Foucault"è un'indagine che si sviluppa all'interno del mondo italiano dell'editoria.
"Baudolino" tratta di un viaggio verso oriente; una sorta di "milione", la cui principale difficoltà consiste nel ricorrere a nomi di animali provenienti dai bestiari medioevali.
Questi non sono troppo complessi da leggere in italiano.
"il nome della rosa", che non ha bisogno di presentazioni, oltre ad includere alcune pagine in latino, citazioni di altri testi e dissertazioni varie, richiede una certa familiarità con la lingua italiana, specie nelle descrizioni, poiché Eco indulge nell'enumerare varie cose ricorrendo a parole desuete (non più usate). Per quanto libro bellissimo, bisogna avere una buona confidenza con l'italiano.
"l'isola del giorno prima", libro che ho amato, è il trionfo della subordinata. Per questo libro ci vuole una buona padronanza dell'italiano.

Un autore che in Italia ha un buon successo è Fabio Volo del quale, però, non ho mai letto nulla e, onestamente, ne ho sentito opinioni contrastanti, per cui lascio che ne parli qualcuno che ha letto qualcosa di suo.

Ho anche preso un libro di Melania Mazzucco, ma non avendolo ancora letto non posso dire molto; ne riparlerò appena avrò letto il suo libro.

Andrea Camilleri
E' il creatore della fortunata serie che ha per protagonista il commissario Montalbano. Ricordo di aver letto di suo "La presa di Macallè", ho in casa, ancora da leggere, "La moneta di Akragas". La sola difficoltà dei suoi libri è insita in molti regionalismi, non ultima la costruzione stessa della frase (parole, o costruzioni grammaticali, tipiche dell'italiano di Sicilia), per cui alcune cose possono sfuggire, ma questo non pregiudica la comprensione del testo.
Questo il suo sito: http://www.andreacamilleri.net/
Qui, circa dalla metà della pagina, potete farvi un'idea di come scrive: http://it.wikiquote.org/wiki/Andrea_Camilleri
Qui potete sentirlo parlare, intervistato da Fabio Fazio: http://www.youtube.com/watch?v=Zh4fqdvsU1s

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest