A tribute To Franco Battiato

Join us here for some fun chit chat, or share your opinions on rumours and gossip in the news. Beginners and advanced Italian speakers are all welcome!
Post Reply
User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Wed Mar 27, 2013 11:31 pm

«Con effetto immediato ho provveduto a far sollevare Franco Battiato da assessore regionale» a very important official of the parliament said today. The most articulated expression I'm able to find for this is WOW!
Perbacco! Bravi bravi bravi! Mi piace poi quell'effetto immediato. Che polso in certe decisioni!

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/03/ ... to/226269/
http://www.ibtimes.co.uk/articles/45053 ... ttiato.htm

Franco Battiato has been writing and singing magic songs for all his life.

http://en.wikipedia.org/wiki/Franco_Battiato

Here's his Summer on a solitary beach (1981, original title in English) as a tribute to him:

http://www.youtube.com/watch?v=SK6P2SlbAXM

Passammo l'estate
We spent the summer

su una spiaggia solitaria
on a solitary beach

e ci arrivava l'eco
and there came to us the echo

di un cinema all'aperto
of an open-air cinema

e sulla sabbia un caldo tropicale
and on the sand a tropical warmth

dal mare.
from the sea.

E nel pomeriggio
And in the afternoon

quando il sole ci nutriva
when the sun nourished us

di tanto in tanto un grido
from time to time a shout

copriva le distanze
covered the distances

e l'aria delle cose diventava
and the air of things became

irreale.
unreal.

Mare mare mare
Sea, sea, sea,

voglio annegare
I want to drown

Portami lontano a naufragare
Carry me far away to wreck

Via via via da queste sponde
Away, away, away from these shores

Portami lontano sulle onde
Take me away upon the waves

A wonderful summer
-

on a solitary beach
-

against the sea, le Grand Hotel
-

Sea-Gull Magique
-

Mentre lontano un minatore bruno
While far away a brown miner

tornava
went back

Mare mare mare
Sea, sea, sea,

voglio annegare
I want to drown

Portami lontano a naufragare
Bring me far away to wreck

Via via via da queste sponde
Away, away, away from these shores

Portami lontano sulle onde
Take me away upon the waves

Portami lontano sulle onde
Take me away upon the waves

-

Quintus

-

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Itikar » Thu Mar 28, 2013 5:17 pm

Let's wait for the effetto immediato when they will cut the number of Italian PMs. :lol:

Battiato è uno degli autori italiano che più mi piacciono.
Sono molto belle anche il "centro di gravità permanente" e "l'era del cinghiale bianco".
Oltre a varie altre canzoni dal sapore cosmopolita che esplorano la cultura e la letteratura di popoli lontani. :)
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Fri Mar 29, 2013 6:07 pm

Itikar wrote:Let's wait for the effetto immediato when they will cut the number of Italian PMs. :lol:

Battiato è uno degli autori italiano che più mi piacciono.
Sono molto belle anche il "centro di gravità permanente" e "l'era del cinghiale bianco".
Oltre a varie altre canzoni dal sapore cosmopolita che esplorano la cultura e la letteratura di popoli lontani. :)
Yes!! And if they won't do that, let's wait for the effetti speciali, when those brazen face fellows will be greeted by a couple of well-nourished volleys of properly filled-in ballot papers.
I couldn't resist. Not good on my part. I can only say I was unlucky to watch that guy on LA7 news the other night, just while he was delighting himself with his statement. You know how they are, Alessandro, they don't speak, they slowly taste the flavor of their blah blah. He seemed perfectly unaware of whom he was speaking about. Do they need effects? They'll get them once again. They never learn.

Forse Franco Battiato non è stato molto prudente, forse ha esagerato un po'. Può essere che il parlamento non ne sia pieno, ma certo che... Beh, lasciamo perdere. Non doveva entrare in quel mondo. Ma quando gli è stato fatto osservare ha risposto candidamente "Mah, volevo dare una mano".

Allora ho cercato di prendere la cosa dal lato positivo: poteva essere un occasione per parlare qui di questo nostro autore. Se nel mese di aprile avrò un po' di tempo aggiungerò qualche traduzione. Non ho trovato granché sulla rete. Spero che Battiato piaccia a qualcuno dei nostri amici stranieri. Non ho la più pallida idea di quanto egli sia conosciuto all'estero: non sono testi facili e la sua musica è molto particolare.

As a note about Summer on a solitary beach, il minatore bruno, the brown miner who unexpectedly appears
just before the final riff could be a Battiato's remembrance of those miners who worked in Sicily's sulfur mines up to 60s.
Battiato was born 23 March 1945 in Riposto, Sicily, so he certainly saw them. But it could also be a sudden quotation of a well known Italian song from the 30s, "Miniera", where the protagonist is a minatore bruno, a migrant worker.
This is how his songs are: most often the places are nowhere with sequences of moments suspended in time.

Quintus

-

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Itikar » Sat Mar 30, 2013 12:27 pm

Quintus wrote: Yes!! And if they won't do that, let's wait for the effetti speciali, when those brazen face fellows will be greeted by a couple of well-nourished volleys of properly filled-in ballot papers.
I fear that more than to special effects we should prepare for a kind of Cyprus effect sometime soon.
Anyway in my opinion they will risk to rob just their henchmen's money, since normal people have already spent it or never had it at all.
Forse Franco Battiato non è stato molto prudente, forse ha esagerato un po'. Può essere che il parlamento non ne sia pieno, ma certo che... Beh, lasciamo perdere. Non doveva entrare in quel mondo. Ma quando gli è stato fatto osservare ha risposto candidamente "Mah, volevo dare una mano".
Anche per me ha sbagliato a fidarsi di codesta gentaglia. Io penso sinceramente che egli abbia detto solo e soltanto la verità. Quando infatti ho sentito la notizia, oltre a concedermi una lunga piacevole risata, non ho potuto pensare se non al fatto che aveva assolutamente ragione.
Poi per carità, tutte no, ma, come si diceva in merito alle spoliazioni dei francesi in Italia durante le campagne napoleoniche, tutte no ma «buona parte sì». :P
Allora ho cercato di prendere la cosa dal lato positivo: poteva essere un occasione per parlare qui di questo nostro autore. Se nel mese di aprile avrò un po' di tempo aggiungerò qualche traduzione. Non ho trovato granché sulla rete. Spero che Battiato piaccia a qualcuno dei nostri amici stranieri. Non ho la più pallida idea di quanto egli sia conosciuto all'estero: non sono testi facili e la sua musica è molto particolare.
Credo che sia lui sia de André non siano conosciuti oltre confine quanto meriterebbero. Forse anche per via dei loro temi e delle loro posizioni scomode e anticonvenzionali. Una volta parlando di musica italiana con dei russi mi accorsi che non avevano mai sentito parlare di loro, nonostante laggiù la musica italiana vada forte ed autori come Celentano o Cutugno siano vere e proprie istituzioni!
Per quanto mi riguarda penso che egli sia uno dei maggiori interpreti della canzone italiana contemporanea. Ricordo di averne visto un'intervista in cui raccontò di aver imparato l'arabo iracheno durante un viaggio in macchina verso Baghdad, perché l'autista gli aveva detto che là nessuno lo avrebbe capito se avesse cantato in arabo palestinese (se non ricordo male) che egli già sapeva. Dopodiché trasmisero la registrazione del concerto di Baghdad in cui cantava davvero in arabo!

Alcune canzoni:
-Centro di gravità permanente
http://www.youtube.com/watch?v=hgA2wF65qms

-L'era del cinghiale bianco
http://www.youtube.com/watch?v=q2QjxWtN3vg

-Prospettiva Nevski
http://www.youtube.com/watch?v=zWViOtrFcrs
Di questa adoro in particolare il riferimento al racconto di Gogol', uno dei miei autori preferiti, che spesso si ispirava all'Italia nelle sue opere. Bellissima la strofa: «E il mio maestro mi insegnò com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunire»

-Le aquile
http://www.youtube.com/watch?v=PfVsrAZpSoI
Bellissima anche qui l'espressione "le aquile non volano a stormi". :D

-Come un cammello in una grondaia
http://www.youtube.com/watch?v=SjFzZ97lnQg

Notate sia il bellissimo accompagnamento musicale delle canzoni e anche la varietà di stili impiegati da un pezzo all'altro.

Buona Pasqua a tutti quanti!!!!
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Fri Apr 12, 2013 12:21 am

Itikar wrote:Anche per me ha sbagliato a fidarsi di codesta gentaglia. Io penso sinceramente che egli abbia detto solo e soltanto la verità.
Hai visto che stasera Franco Battiato era a Servizio Pubblico su LA7? Che immenso piacere mi ha fatto vederlo in televisione e sentirlo parlare senza avere dintorno la tracotanza di coloro che quotidianamente ci opprimono! Gliel'ha ripetuta pari pari, identica all'originale e con gli interessi. Sono infinitamente felice che si faccia vedere in pubblico e continui a combattere. Caro il nostro vecchio Franco Battiato, creatore di musica magica e amica voce attraverso migliaia di ore della nostra esistenza! Words fail me. Unsayable emotion. Strong is the Force with him.

Quintus

-

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Itikar » Fri Apr 12, 2013 1:18 pm

No, purtroppo me la sono persa. Onestamente la televisione quasi non la guardo più. :(
Ho guardicchiato l'altra sera un po' di Benigni mentre come notiziari ormai praticamente guardo solo tv straniere.

Sai mica se ci sia un qualche video in cui si possa vederlo?
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Fri Apr 12, 2013 3:00 pm

Già, ho visto che ritrasmettono lo spettacolo di Benigni da piazza S. Croce. E quello me lo sono perso io.
Una volta seguivo puntualmente tutto ciò che riguardava la politica, ma sinceramente ora ne ho le tasche piene. Però quando mi accorgo che c'è qualche ospite che mi piace, allora sì, mi fermo a guardare. Altrimenti seguo Tutto Tennis sul canale 64 e mi distendo i nervi.

Servizio Pubblico è andato in onda solo 14 ore fa, ma vedrai che già fra qualche giorno troveremo qualcosa su You Tube. Io stesso vorrei fare cose da mettere su You Tube. La mia idea è che dovrebbe essere possibile trovare in vendita materiale RAI registrato, altrimenti non si capisce perché ogni tanto si trova che un video è stato chiuso per violazione di diritti di copertina. Non credo che la RAI solleverebbe eccezioni alla diffusione dei suoi programmi se non avesse deciso di venderli su DVD o altri supporti. Devo informarmi, procurarmi un po' di attrezzatura e, soprattutto, trovare il tempo per fare tutte queste cose. Il problema è sempre il tempo, il dannato tempo.

Una che partecipava alla trasmissione gli ha detto: «Trovo che lei abbia sbagliato. Non è che lei non abbia detto cose giuste, quello che ha detto è sostanzialmente vero. Ma è sbagliato il modo. Non doveva usare quelle parole.» E Battiato, con quella sua espressione innocente, le ha ribattuto con un lievissimo accento siciliano: «E come lo dovevo dire? L'ho detto in quel modo perché non c'era un modo diverso. Non era quello era il solo modo per dirlo? Io non sono un moralista. In privato ognuno deve essere libero di fare ciò che desidera. Ma il parlamento è la casa delle nostre istituzioni, e come si è visto nel servizio [1], la nostra casa è piena di quello che ho, appunto, detto. Dunque quello il parlamento è: un troiaio». [Il lato esilarante è che qui usiamo questa parola anche semplicemente per descrivere una cosa non ben riuscita (p.e. "questo dolce che ho fatto m'è venuto un troiaio")]. Se potessi parlargli gli direi: «La sua espressione era assolutamente cortese, forse anche troppo. Il suo desiderio di vedere le nostre istituzioni ripulite dal fango testimonia il grande rispetto che ha per esse».

La gente è stata generosissima nel manifestargli consenso. Ogni tanto qualche soddisfazione ce la togliamo anche noi. La forza di penetrazione della sincerità è immensa.

Quintus

-
[1]
Avevano precedentemente trasmesso una breve collezione di episodi di vita parlamentare: cappi, bottiglie stappate, indici della mano destra alzati, gente portata via di peso dai commessi, Sgarbi che urlava come un ossesso e mostrava il pugno a mo' del dio della guerra sulla pianura di Ilio, terribili turpiloqui carpiti di nascosto coi telefonini, reiterati vaffa al presidente della seduta. Insomma, le solite galline che si azzuffano.

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Fri Apr 12, 2013 3:54 pm

Ecco l'aggiornamento. Alcuni video sono già su "Il Fatto quotidiano".

Qui (Urgenza nel cambiamento delle dirigenze):
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/04/ ... ze/228000/

E qui (Cacciari contro Battiato sul Movimento 5 Stelle - Circa a 05:00):
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/04/ ... le/228002/

E qui (Angela Bruno condanna Battiato: “Ha sbagliato”):
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/04/ ... to/228018/

(* * *)

E qui (Il male di vivere nella crisi):
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/04/ ... si/228033/

E qui (La mediocrità dell’essere umano):
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/04/ ... no/228035/

Sfortunatamente manca proprio la parte in cui Battiato parla del parlamento e che dovrebbe essere, in ordine cronologico, laddove ho messo i tre asterischi (* * *). Invece il video che c'è lì è un doppione di quello precedente.
Cercherò senz'altro altrove.

Quintus

-

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Fri Apr 12, 2013 4:06 pm

Trovato finalmente! Eccolo qua:

http://www.cadoinpiedi.it/2013/04/12/se ... mento.html

Ci tenevo oltre ogni dire a spezzare una freccia a favore di un uomo onesto e di un grande artista. Dunque ringrazio l'amministratore di questo sito che me l'ha voluto cortesemente concedere.

Quintus

-

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Itikar » Fri Apr 12, 2013 4:47 pm

Grazie Franco! Me lo son proprio gustato!

M'è garbata tantissimo anche a me la frase sul troiaio, è stata semplicemente magnifica!

Per il resto sono proprio convinto che Battiato abbia ragione e che sia semplicemente limitato a definire la realtà per quello che è. Del resto l'ha sempre fatto nelle sue canzoni, e forse è proprio questo che le rende così belle. Egli non usa mai giri di parole e definisce le cose in modo semplice diretto e perciò sublime. Così come la sua padronanza della lingua e della dialettica. :)
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Sat Apr 13, 2013 11:56 am

Sono io che ringrazio te per l'apporto decisivo che hai dato a questo tema, senza il quale non sarebbe stato possibile restituire in maniera tanto vivida l'impressione di quanto è accaduto e sta accadendo. Da parte mia cercherò di presentare nel prossimo futuro la traduzione, almeno in prima approssimazione, di un'altra canzone di Franco Battiato. E già qui la scelta è tutt'altro che facile :D

Franco

-

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Mon Apr 22, 2013 1:51 am

Guardali i paladini della repubblica, le quinte colonne delle istituzioni, i difensori della dignità del parlamento. Guarda come se la ride alle barzellette del cavaliere il bel tomo che ha licenziato Franco Battiato. Finalmente un intrattenimento al livello delle sue capacità intellettuali!!! AHAHAHAHAHAHAHAHAHA. Le canzoni del Nostro non gli piacevano, troppo difficili per lui! LOL... ROFL.. PMSL!!!

http://video.repubblica.it/dossier/quir ... ref=search

Ridi ridi che mamma ha fatto 'i gnocchi!

-

Solo un'aggiunta piccina piccina.

Quintus

-

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Itikar » Wed Apr 24, 2013 4:54 pm

Vedi, noi pensammo male di quel che aveva detto Battiato. Invece egli evidentemente non si riferiva alle donne, bensì anche agli uomini ed in senso morale. Solo che essendo la parola di genere femminile essa ci ha tratti in inganno. :D

Ora invece a noi ci faranno l'effetto Cipro o l'effetto Grecia. Quindi comincia pure a ripassare l'Iliade e l'Odissea ché presto ci torneranno utili!

Come fece dire ad un suo personaggio un conterraneo di Battiato "tutto cambia affinché nulla cambi". Come al solito, in giro c'è troppa gente che si sopravvaluta negli ultimi tempi.
I would be very grateful, if you could please correct my English.

User avatar
Quintus
Posts: 421
Joined: Thu Jun 30, 2011 8:22 am
Location: Florence, Italy

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Quintus » Thu Apr 25, 2013 1:53 am

Itikar wrote:Vedi, noi pensammo male di quel che aveva detto Battiato. Invece egli evidentemente non si riferiva alle donne, bensì anche agli uomini ed in senso morale. Solo che essendo la parola di genere femminile essa ci ha tratti in inganno. :D
A dire il vero ci ho riflettuto a lungo, ma credo di essere giunto alla conclusione, non senza qualche riserva, che questa tua non voleva essere che una battuta! :D

Quanto a me, infatti, e sempre continuando a dire il vero, quello che mi scandalizza di Franco Battiato non è quella parola. E' che egli ne abbia usata una così mite e gentile laddove avrebbe potuto adoperarsi in una raffica d'insulti di calibro ben più robusto.
Ma Franco Battiato è Franco Battiato: so che il turpiloquio non si addice a un cavaliere Jedi. Che egli poi non abbia voluto offendere le donne non è in discussione. Sotto questo punto di vista nessuna di esse ha mai sollevato proteste o avuto per lui parole di biasimo, pur essendosi esplicitamente riferito a certe damigelle che, direttamente da dentro il parlamento o indirettamente da fuori, poca differenza fa, hanno disastrosamente influito sulla vita della nostra nazione (e dubito molto che un past tense sia adatto in questo caso). A Servizio Pubblico Franco Battiato ha spiegato che sia le donne che gli uomini si prostituiscono quando si fanno corrompere e così facendo danneggiano gravemente la vita degli altri. Per esempio prima vendendosi e poi promulgando o votando decreti ad personam. E del resto quella spiegazione non era certo necessaria. Tuttavia, come ho detto in precedenza, dopo vent'anni di innumerevoli talk show e del tanfo opprimente che da essi emana, vedere Franco Battiato su quelle sedie e sentire le sue parole mi ha provocato una grande emozione. Comunque tutto questo è ben raccontato dai video di questo thread.
Ora invece a noi ci faranno l'effetto Cipro o l'effetto Grecia. Quindi comincia pure a ripassare l'Iliade e l'Odissea ché presto ci torneranno utili!
Studio giorno e notte. Non solo l'Iliade e l'Odissea, ma anche l'Anabasi, in lingua originale, caso mai dovessimo avviarci verso oriente attraverso la Persia, ovviamente a piedi, in cerca di paesi dove la vita costa meno. Meno male che sai l'arabo. Se porti i panini io porto la birra. Scherzi a parte, io non sarei però così pessimista. Sarebbe lungo da esporre nei particolari, ma non credo che andrà a finire così.

Giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 aprile sono stati giorni molto duri. Sembra che la ragione sia stata sconfitta e la menzogna sia uscita vittoriosa dagli eventi drammatici di quelle ore. Ma è mera apparenza. La luminosa sconfitta della ragione sarà il seme di altri eventi. E quel seme sta già germogliando.

Quintus

-

User avatar
Itikar
Posts: 155
Joined: Sat Nov 03, 2012 2:44 pm
Location: Italia, Lombardia

Re: A tribute To Franco Battiato

Post by Itikar » Fri May 10, 2013 10:40 pm

Scusami del fatto che ti risponda solo ora. È che gli esami s'avvicinano e sono parecchio preso dallo studio.

Ti confermo che quella sopra, così come tutto il messaggio, era una battuta scherzosa. Trattavasi tuttavia di una di quelle battute che sia sono scherzose, sia sono dicono verità.

Son d'accordo con te poi sul fatto che a Battiato il turpiloquio non si addica. Infatti ironizzavo più che altro su chi si scandalizzava per la definizione e prendeva provvedimenti con "effetto immediato", mentre chiudeva occhi e orecchie di fronte agli insulti perpetrati tutti i giorni verso cittadini di ogni sesso ed età tramite le nostre istituzioni.
Qualche giorno fa non so se ti rammenti l'abominevole gesto di Gasparri1 che con disprezzo mostrò il dito medio ai cittadini che protestavano. Mi chiedo ove fosse allora l'effetto immediato. L'unica cosa immediata fu lo stesso Gasparri che accusava altri di fomentare un clima di violenza! Parmi affatto che tutto ciò si commenti da sé.

Pur non essendo necessario eccedere è oggettivo che se si parla di ciò che è ripugnante non si possono usare vocaboli fini e delicati, altrimenti si corre il rischio di sminuire o fornire un'idea falsata di esso. Ed è proprio questa sincerità di fondo che adoro di Battiato.

Magari sapessi bene l'arabo come Battiato, ma ahimè non è così. Abbriccico qualche parolina che rammento sì e no. :(
Ad ogni modo questo non è un bellissimo periodo per andare nei paesi arabi. Magari tra qualche annetto però chissà.

Penso anche che non ci aspetti la sorte di Cipro perché la situazione italiana è fondamentalmente diversa da quella di quell'isola, sotto molteplici aspetti. Quanto ad uno sviluppo simile alla Grecia però non ci metterei la mano sul fuoco.
Ma anche lì, comunque, l'Italia non è la Grecia, non tanto per l'economia o i differenziali, quanto per la nostra posizione nei confronti dell'Europa.
Eran battute, anch'esse, che dicevano una cosa in maniera scherzosa, ma erano anche vere. Nel senso che a derubarci e a distruggerci, come stanno facendo ai nostri cugini del mediterraneo orientale, ugualmente ci proveranno.

Come dici tu occorrerà solo attendere pazientemente che i tempi si facciano maturi. :)

Ciao!

Alessandro

1 Gasparri è un politico facente parte degli scagnozzi del Cavaliere.
I would be very grateful, if you could please correct my English.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest