My presentations on chinese classics!

Join us here for some fun chit chat, or share your opinions on rumours and gossip in the news. Beginners and advanced Italian speakers are all welcome!
Post Reply
yiyi
Posts: 170
Joined: Wed Feb 07, 2007 7:02 pm
Location: Bologna

My presentations on chinese classics!

Post by yiyi » Sun Nov 25, 2007 10:24 am

Ho trovato un sito sui proverbi cinesi.

http://giavelli.interfree.it/proverbi_cin.html

Non so chi ha fatto questi,però la maggiore parte sono stati tradutti nel senso interno.Quindi è un po' difficile da conoscere anche per me,ma secondo me è già fatto perfetto.

E mi piacerebbe presentare il Sogno della Camera Rossa per voi,un grande classico cinese di Cao xueqin(anche si scrive come Ts'ao Hsüeh-Ch'in,se è già tanto conosciuto) in qualche senso come Romeo e Giulietta di Shakespeare.E' stato tradutto da cinese a tedesco primo e poi a italiano.Questo opera narrative di una lunga storia di una grande famiglia nobile in Dinastia Qing(1644~1912) e ancora una tragedia di due amanti,di una famiglia grande e del periodo si stesso.

http://www.liberonweb.com/asp/libro.asp?ISBN=8806083597

Se ho tempo,scriverò di più per voi(peccato per mio italiano povero). :(

A dopo! :D
Dat poenas laudata fides.

yiyi
Posts: 170
Joined: Wed Feb 07, 2007 7:02 pm
Location: Bologna

Post by yiyi » Fri Nov 30, 2007 4:48 pm

Ho provato a tradurre un brano di Qian zhongshu. :oops:

Image

Qian zhongshu (Novembre 21, 1910 – Decembre 19, 1998),naque a Wuxi del Provicia Jiangsu.Fu un famoso studioso e scrittore cinese.Opera rapresentative-"Città assediata".

Breve biografia:http://italian.cri.cn/351/2005/10/27/64@44322.htm

A margine di vita
Qian zhongshu


Si dice che la vita è un grande libro.

Se sia proprio così,più di una metà di nostri autori sarebbero soltanto recensori.Avendo l’abilità di recensori,loro non appena leggono dei fogli che già criticano troppo.E tutto finito con una recensione.

Tuttavia,c’è anche un altro tipo di gente.Pensano l’obiettivo di leggere non è per la recensione o la traduzione.Con una affabilità e una calma di dilettante,si scrutano i libri pazientemente.Ogni volta lasciano con facilità alcune parole a margine del libro quando hanno alcuni pensieri,forse un punto interrogativo o un punto esclamativo,fanno come quelli l'umani antichi postillarono nei libri occidentali (la Marginalia) e nei cinesi libri antichi(la controindicazione).Perchè questi saggi frammentari sono stati postillati in qualunque ora,sono contraddittori,tanti intensi e non sono conclusioni per tutto il libro.Loro non si attentano,néppure simili ai recensori che si assumeranno le grandi missioni di guidare il lettore o dare una lezione agli autori.Quelli hanno fatto sono solo per i divertimenti.Chi ha la capacità e la pazienza per quelle cose?

Allora,se la vita sia proprio un grande libro,le prose seguite forse sono scritti a margine di vita.Che grande libro!Non lo finirà alla volta e le margini scritti non sono perfino pieni.

È scritto come prologo.
Last edited by yiyi on Sun Dec 02, 2007 9:47 am, edited 3 times in total.
Dat poenas laudata fides.

User avatar
Sanny
Posts: 116
Joined: Sat May 05, 2007 7:17 am
Location: San Pietroburgo
Contact:

Post by Sanny » Fri Nov 30, 2007 7:15 pm

Ciao, yiyi :)
Mi piaceva molto la poesia cinese e soprattutto “Centinaio di tristezze” di Du Fu e “Rocce di giada” di Li Bo. So che nel Tanka giapponese molte poesie si basano intorno dei toni. Per esempio quando un declamante cambia l’altezza di voce il senso della poesia anche cambia. Anche la lingua cinese ha simili possibilità ma la poesia cinese mi ha sembrata abbastanza diretta. I poeti cinesi non usarono strumenti somiglianti? Mi pare che la vostra lingua sia cosi adatta per la poesia.

yiyi
Posts: 170
Joined: Wed Feb 07, 2007 7:02 pm
Location: Bologna

Post by yiyi » Sat Dec 01, 2007 4:27 pm

Sanny wrote:Ciao, yiyi :)
Mi piaceva molto la poesia cinese e soprattutto “Centinaio di tristezze” di Du Fu e “Rocce di giada” di Li Bo. So che nel Tanka giapponese molte poesie si basano intorno dei toni. Per esempio quando un declamante cambia l’altezza di voce il senso della poesia anche cambia. Anche la lingua cinese ha simili possibilità ma la poesia cinese mi ha sembrata abbastanza diretta. I poeti cinesi non usarono strumenti somiglianti? Mi pare che la vostra lingua sia cosi adatta per la poesia.
Ciao,sanny.

Sono molta contentta che ti piaciuto Li bo e Du fu.Furono grandisimi poeti cinesi del romanticismo e realismo.Che cose sono gli strumenti somiglianti?L’omofonia,l’imitazione degli umani o la citazione letteraria?Infatti sui questi cercavo ma non ho trovato troppi traduzioni,forse i tradutorri non vogliono creare problemi. :P

Per esempio :

When shall I reach the top and hold,All mountains in a single glance?—Du fu”A View Of TaiShan”

“A View Of TaiShan” non è stato tradutto bene.Il verso finale secondo me deve essere:Quando salirò sulla cima,tutte le altre montagne sarebbero piccole.In questo caso,c’è uno senso significativo.Du fu salì sulla Montagna Tai(TaiShan) non soltanto per lo scenario affascinante,ma soppratutto per incoraggiarsi.La Montagna Tai è uno simbolo fin dai tempi antichi.Confucio disse:”Se salristi sulla Montagna Tai,tutto il mondo diventerebbe piccolo.” È vero che sale sulla cima della Montagna Tai,molte cose sembrano piccoli (benché non è la più alta in cina).Ma per di più gli imperatori devessero salire sulla Montagna Tai,per pregassero gli dei per un ricco e pacifico impero,bel clima,ecc.Quindi qui i “piccolli” anche si simbolano essere posseduti e tenuti sotto controllo.Nelli periodi feudali cinesi,gli intellettuali spararono servare l’imperatore e usarono tutto quello che ebbero imparato per governare l'impero.Anche questi furono gli ideali di Du fu.

E tutti forme della poesia Tang:(A:in tono primo e secondo,B:in tono terzo e quarto,Toni dei versi fontamentali:AABBA,BBAAB,BBAAB,AAABB,BBBAA,BBABB,AABBA) :)

1.
AABBA(rima)
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)

2.
BBBAA(rima)
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)

3.
AABBBAA(rima)
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)

4.
BBAABBA(rima)
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)

5.
AABBA(rima)
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)

6.
BBBAA(rima)
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)
BBAAB
AABBA(rima)
AAABB
BBBAA(rima)

7.
AABBBAA(rima)
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)

8.
BBAABBA(rima)
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)
BBAAABB
AABBBAA(rima)
AABBAAB
BBAABBA(rima)

A dire il vero non sono abbastanza brava in letteratura e linguaggi.Secondo me talvolta è difficile combinare tutta la poesia nella sua totalità.E la poesia Song è più complessa che quella Tang da tradurre.Mi ricordo che Qian zhongshu disse:”la poesia non pùo stata tradutta”(non provare a comprenderlo soltanto sulllo senso letterale),non c’è più acuto un altro detto.I cinesi antichi mettono l’illuminismo dello Zen in rilievo e quindi l’arti cinesi non si possono essere separati dalla filosofia o la politica.
Dat poenas laudata fides.

yiyi
Posts: 170
Joined: Wed Feb 07, 2007 7:02 pm
Location: Bologna

Post by yiyi » Tue Dec 18, 2007 9:10 am

When shall I reach the top and hold,All mountains in a single glance?—Du fu”A View Of TaiShan”
I apologize for my rashness and superficialness. :oops:

I've thought it over.In this case "hold" is the best substitution in English language than "minify" or those like that.It may seemed trivial but in fact rather crucial.I forgot totally in the beginning of translation,what you should remember well is take into account those who will be your future readers.To be correct but not to be too correct could be the essece of our translations.

More await to be done.
Dat poenas laudata fides.

jade
Posts: 275
Joined: Tue Dec 12, 2006 11:39 pm

Post by jade » Tue Dec 18, 2007 10:43 pm

This sounds pretty complicated.

A person can earn a PhD degree by working on this topic. :)

cheakamus
Posts: 1
Joined: Fri Dec 21, 2007 5:12 am

Post by cheakamus » Fri Dec 21, 2007 5:24 am

yiyi wrote:
When shall I reach the top and hold,All mountains in a single glance?—Du fu”A View Of TaiShan”
I apologize for my rashness and superficialness. :oops:

I've thought it over.In this case "hold" is the best substitution in English language than "minify" or those like that.It may seemed trivial but in fact rather crucial.I forgot totally in the beginning of translation,what you should remember well is take into account those who will be your future readers.To be correct but not to be too correct could be the essece of our translations.

More await to be done.
I wonder if the word you're looking for is "behold"?

yiyi
Posts: 170
Joined: Wed Feb 07, 2007 7:02 pm
Location: Bologna

Post by yiyi » Fri Dec 21, 2007 8:43 am

Hey,it really strikes home. :shock:
Dat poenas laudata fides.

hamihaha
Posts: 5
Joined: Thu Dec 27, 2007 11:55 pm

Post by hamihaha » Fri Dec 28, 2007 12:07 pm

Here is an online Dizionario cinese-italiano, maybe it'll help!

yiyi
Posts: 170
Joined: Wed Feb 07, 2007 7:02 pm
Location: Bologna

Post by yiyi » Sat Dec 29, 2007 11:38 am

hamihaha wrote:Here is an online Dizionario cinese-italiano, maybe it'll help!
Thanks!
Dat poenas laudata fides.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest